PartannaLive.it


Gibellina, Approvato bilancio di previsione 2018/2020. Fondi anche per randagismo, cantieri e museo

Gibellina, Approvato bilancio di previsione 2018/2020. Fondi anche per randagismo, cantieri e museo
31 luglio
09:00 2018

GIBELLINA. Anche il Comune di Gibellina, dopo altri otto comuni, e ne mancano ancora 15 nella provincia di Trapani, ha approvato, il 24 luglio scorso, il bilancio di previsione 2018/2020. Una settimana prima rispettoall’anno precedente ma sempre in ritardo rispetto alla scadenza di legge prevista per il 31 marzo. Lo stesso Revisore dei conti lo ha definito “quasi un consuntivo”. Nonostante questo, durante la seduta del consiglio comunale sono state autorizzate le previsioni di entrata e di uscita del Comune che ha registrato diversi stanziamenti. Innanzitutto, secondo quanto detto dal dottor Bevilacqua, responsabile dell’Area Finanziaria, nel triennio 2018-2020 verranno assunti tre responsabili di area. 50 mila euro verranno utilizzati per la manutenzione straordinaria delle scuole, 5 mila per un nuovo servizio di assistenza per disabili. Verranno inoltre attivati i cantieri di servizi per il verde pubblico e i cantieri di lavoro, oltre ad altri contributi per gli altari di San Giuseppe, per le varie associazioni e attività sportive. 400 mila euro verranno invece stanziati per completare i lavori all’interno del museo, che hanno subito dei ritardi a causa di alcuni errori progettuali accertati da parte dell’Assessorato regionale ai Beni Culturali. Somme in uscita saranno inoltre destinati alla riparazione delle rete idrica e alla segnaletica turistica e stradale (20 mila euro ciascuno). 40 mila euro al verde pubblico il noleggio “drive and fuel” di un nuovo mezzo da destinare a tale servizio. Per l’annoso problema del randagismo sono stati stanziati invece 4 mila euro (2 mila in più rispetto al precedente bilancio). Novità per quanto riguarda le attività culturali, spesso tralasciate, che riceveranno con il nuovo bilancio 30 mila euro.

Trovandosi però le casse del Comune in forte difficoltà per il disavanzo di 800 mila euro emerso dai rendiconti degli anni passati; questo disequilibrio di fatto “congela” buona parte della spesa: il che significa minori servizi per i cittadini.

Amante della scrittura, abile disegnatrice, scrive per “Il Giornale di Sicilia”. Si definisce una ragazza con la testa tra le nuvole ma con i piedi ben piantati per terra.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE