PartannaLive.it


Volley, Serie B2: Trapani, ottava meraviglia: sbancata anche Reggio Calabria

Volley, Serie B2: Trapani, ottava meraviglia: sbancata anche Reggio Calabria
03 dicembre
14:38 2012

Ancora una vittoria di 3 punti per la Pallavolo Trapani, che espugnando il parquet di Reggio Calabria col punteggio di 1-3, si porta a 20 punti in classifica, distanziando di 3 lunghezze le calabresi Lamezia Terme e Cinque Frondi, e approfittando anche del mezzo passo falso di Leonforte, vittorioso al tie break a Vibo Valentia sabato sera, che rimane così a 16. Formazione al completo, con Aiuto che non vuole brutte sorprese dai suoi ragazzi, e manda in campo la formazione fin qui vincente, e la mossa sembra subito pagare, in quanto il primo set scivola via velocemente col punteggio di 17-25, con gli ospiti che dominano nettamente i calabresi senza alcun problema. Il secondo set vede Trapani partire male al servizio, con 3 errori consecutivi, ma si tratta solo di un breve rilassamento, dopo di che i biancorossi ricominciano a macinare gioco, e ammutoliscono il pubblico avversario col punteggio finale di 19-25. Nella terza frazione tutto sembra procedere senza preoccupazione, fino al secondo time out tecnico, dove Trapani si trova a condurre 16-13: lì però si spegne la luce, e ogni colpo sferrato dall’attacco di Mazza e compagni si infrange sul muro; la reazione dei giovani atleti calabresi completa l’opera di rimonta, tanto che col punteggio di 25-19 si va sull’1-2. Nel quarto set Aiuto sprona i suoi in maniera decisa, ma la musica sembra non cambiare, e la prima parte dei giochi scorre via punto su punto, complice anche qualche discutibile fischio arbitrale: per fortuna dei biancorossi però, Tamburello può contare su un super Mazza (20 punti) e sul totalmente ritrovato Blanco (10 punti), e riprendendo il gioco lineare e semplice dei primi due set (grazie anche a Marino, che finalmente entra in partita nel finale), l’Eklissè vince per 3-1 una partita che alla lunga stava rischiando di trasformarsi da passeggiata di salute a discesa all’inferno. A fine gara Giovanni Blanco dichiara che “i sacrifici dell’allenamento stanno dando ottimi risultati, e questo lo sta dimostrando il campo; ancora siamo molto fallosi in certi frangenti, e dobbiamo migliorare, ma ancora abbiamo tempo, visto che il campionato è lungo; comunque l’importante è abbiamo vinto e che siamo mantenendo il primato in classifica e l’imbattibilità sul campo”; gli fa eco Geraldi, che afferma che “l’importante era confermarsi dopo aver vinto lo scontro diretto contro Leonforte, soprattutto perchè con queste squadre di bassa classifica spesso può esserci un calo di tensione: ma alla fine siamo stati bravi a tenere alta la concentrazione, e a vincere persino contro noi stessi”. Infine, il capitano Tamburello indica che “la giusta via è stata intrapresa, il difficile ora è proseguire su questa strada vincente: adesso ci godiamo il nostro giorno di riposo, e poi, vista la sosta, avremo due settimane di tempo per ricaricare le batterie e affrontare la nuova sfida contro Vibo Valentia”. Ancora una volta, quindi, l’Eklissè fa registrare una vittoria che la proietta sempre più in alto, e dopo un terzo di campionato adesso gli obiettivi si delineano sempre di più. Fra l’altro il calendario adesso prevede 4 uscite casalinghe su 5 partite, a cavallo tra girone do andata e girone di ritorno: un’occasione d’oro per inseguire il traguardo dei primi 3 posti che vogliono dire lotta per la promozione in B1.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE