PartannaLive.it


Cuore e Fiamma: Il Risotto del contadino

Cuore e Fiamma: Il Risotto del contadino
06 Febbraio
09:33 2019

Cari lettori,

la stagione invernale è ormai in pieno svolgimento e anche nella nostra bella Sicilia, terra dove splende sempre il sole, ci sono state delle giornate veramente fredde e, addirittura, in molte città siciliane ha fatto la sua spettacolare apparizione la Neve!!!!

In Sicilia questo è un fenomeno straordinario che viene vissuto dalle popolazioni sicane con un misto di stupore e paura.

Mezzo centrimetro di neve e già si chiudono strade, scuole, la gente si barrica in casa e inizia la corsa ai supermercati per accaparrarsi più alimenti possibili! Metti “chi nivica bono”(poni il caso di una nevicata imponente), come si può sopravvivere senza cibo?

La gente della mia terra è fatta così! Toglieteci tutto, ma mai il cibo perchè noi col cibo abbiamo un rapporto viscerale, profondo, ancestrale,  tanto che chi ti ama prima di chiederti come stai, ti chiede : manciaste? (“hai mangiato?”).

In una di queste fredde mattinate di Gennaio, dopo aver lasciato i bambini a scuola, mi sono recata al nostro bellissimo mercato Campagna Amica. Una bellissima iniziativa della Coldiretti che ha riunito insieme una trentina di aziende agricole della nostra provincia le quali per 3 giorni a settimana danno la possibilità di acquistare verdura e frutta direttamente dal produttore al consumatore, annullando così la filiera delle grandi catene di distribuzione.

Dovreste venirci almeno una volta: l’odore della terra bagnata, il profumo delle arance, il brusio della gente in un carnevale di colori che ogni volta mi catapultano a quando ero bambina e passavo le mie estati in campagna dai miei nonni, tra gli alberi di fichi e nell’aria il profumo della lattuga appena innaffiata.

Tra tutto quel ben di Dio ho deciso di comprare: zucchine genovesi, porri ed erba cipollina. Arrivata a casa, visto il freddo, ho pensato di provare a fare un risotto che scaldasse tutti al rientro a casa, ma dato il palato esigente dei miei commensali dovevo riuscire a fare qualcosa di super-buono!!!

Nasce così il mio Risotto del contadino che è stato approvato dal mio nanetto di 3 anni, per cui, fidatevi,  vale la pena provarlo!

N.B.: siccome ne avevo cucinato veramente in gran quantità, con il risotto rimasto per cena ho preparato delle arancine….goduria!!!

Andiamo alla Ricetta:

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr di riso a chicco tondo
  • 2 zucchine genovesi
  • 1 porro
  • 200 gr di pisellini fini
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 bustina di zafferano
  • Erba cipollina
  • Prezzemolo
  • 30 gr di burro
  • 50 gr di parmigiano
  • olio, sale, pepe

Procedimento:

  1. Mettete a bollire una pentola di acqua e sale che sostituirà il brodo per la cottura del risotto. Se preferite potete preparare direttamente un brodo con dado vegetale.
  2. In un mixer frullate mezza cipolla, una carota e una costa di sedano: questo trito sarà la base del vostro soffritto.
  3. Pulite e tagliate le zucchine a cubetti.
  4. Pulite e affettate finemente il porro.
  5. Tritate al coltello qualche filo di erba cipollina e prezzemolo.
  6. In una casseruola mettete un filo d’olio in cui farete dorare il vostro soffritto.
  7. Aggiungete le zucchine, il porro e i pisellini. Se necessario, versate mezzo mestolo di acqua salata bollente e proseguite la cottura per circa 20′ minuti.
  8. Aggiungete lo zafferano e inserite il riso che farete tostare per qualche minuto.
  9. Pepate e aggiungete il prezzemolo e l’erba cipollina.
  10. Portate a termine la cottura aggiungendo man mano un mestolo di acqua salata bollente.
  11. Spegnete il fuoco e mantecate con il burro e il parmigiano.

Buon appetito!

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE