PartannaLive.it


Partanna, nuovi defibrillatori donati alla città da attività e aziende locali

Partanna, nuovi defibrillatori donati alla città da attività e aziende locali
12 Aprile
15:26 2019

PARTANNA. Due defibrillatori semi-automatici di ultima generazione e dieci postazioni dislocate lungo le principali vie di Partanna con l’indicazione dei punti cardioprotetti. Questi i risultati raggiunti dal progetto “Cuore nostro”, realizzato dalla Mg Communication in collaborazione con il Comune. Le nuove attrezzature sanitarie saranno installate in piazza Umberto I° (accanto alla Caserma dei carabinieri) e in viale della Resistenza vicino al plesso scolastico “S. Lucia”. Da segnalare che nelle dieci postazioni dislocate per la città si troveranno delle mappe con evidenziate le zone in cui sono ubicate le apparecchiature sanitarie, in modo da poter effettuare il soccorso nel più breve tempo possibile. Nell’ambito del progetto inoltre sarà realizzata una App dedicata, mediante cui sarà facilmente individuabile e geolocalizzabile il sito protetto più vicino. Si amplia così la rete dei defibrillatori che salgono a cinque. Negli anni scorsi infatti l’amministrazione comunale ne aveva acquistati altri tre donandoli alla città: uno in via Trieste (nelle vicinanze dell’Istituto “R.L. Montalcini”), un altro presso il Centro sportivo “Peppino Impastato” oltre a un defibrillatore mobile collocato in una delle auto di servizio dei vigili urbani. L’acquisto dei due nuovi dispositivi medici è frutto delle donazioni di alcune attività commerciali e aziende locali. L’iniziativa a tutela della salute dei cittadini e per rafforzare il sistema dei soccorsi in caso di emergenza cardiaca è stata sposata con entusiasmo dall’assessore alle Politiche sociali Maria Antonietta Cangemi e da tutta l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicolò Catania. L’inaugurazione del progetto è in programma il 12 aprile alle ore 11,30 al Palazzo municipale. “In Italiaspiegano i referenti della società promotrice Mg Communicationl’incidenza di mortalità dovuta ad arresto cardiaco, in soli dieci anni, è salita da 50mila a 70 mila casi e soltanto il 2% dei soggetti colpiti da infarto riesce a sopravvivere: di questi ben il 50% si salva solo grazie a un intervento nei primi cinque minuti”.  La tempestività del soccorso è dunque fondamentale per salvare vite. “Per questa ragioneaggiunge l’assessore Cangemie da medico ho subito colto l’importanza del progetto, la sua valenza anche in relazione all’incidenza delle cardiopatie, purtroppo molto diffuse, e quanto sia indispensabile intervenire immediatamente”.  L’amministrazione comunale, è il caso di dirlo, ha da sempre a cuore la salute dei cittadini conclude il sindaco Nicolò Cataniae questo progetto si somma a molte altre iniziative di pubblica utilità promosse in questi anni dall’ente locale. Un ringraziamento particolare in questo caso va alla generosità di commercianti e imprenditori locali che con le loro donazioni hanno reso possibile l’acquisto dei defibrillatori”. 

Comunicato stampa

Comune di Partanna

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE