PartannaLive.it


ASD Gibellina macina gioco e avversari: 2 a 0 a Custonaci con doppietta di Valentino Simone

ASD Gibellina macina gioco e avversari: 2 a 0 a Custonaci con doppietta di Valentino Simone
26 novembre
10:59 2012

Una importante vittoria fuori casa per i ragazzi gialloverdi che si confermano in testa alla classifica.

Gara entusiasmante quella disputata dal Gibellina, domenica 25 novembre, al Comunale di Custonaci, tutta grinta e decisione. I ragazzi di Peppe Costa portano a casa una importante vittoria piegando per 2 a 0 una squadra motivata e con i piedi ben saldi per terra.
Formazione oramai consolidata per i ragazzi gibellinesi: 4-4-2 con Mirlocca in porta, Armando Montalto, Ciccio D’Aloisio, Nicola Daidone e Claudio Lanfranca dietro, solito centrocampo con Nicola Spina, Vito Sala, Peppe Costa e Mario Pecorella a fornire palloni a Valentino Simone e Lorenzo D’Aloisio. Il Custonaci, in tenuta bianco e rossa, scende in campo con Castiglione tra i pali, Cortese, Cammarata, Coppola e Vultaggio in difesa, Scalia, M’barki, Maranzano e Vito Castiglione in mezzo al campo, Morici e Piero Di Gregorio davanti.
Nella speciale cornice dello stadio comunale di Custonaci con il verde intenso del manto di gioco a fare da contraltare a un cielo che si impasta col mar Tirreno, le due squadre si sono fronteggiate ad armi pari per tutta la partita: a decidere il risultato ci hanno pensato solo alcuni episodi.
Il Custonaci inizia forte: ottimi scambi a centrocampo tra Maranzano e M’barki e lanci millimetrici per il velocissimo Piero Di Gregorio ma Ciccio D’Aloisio è in giornata, dalle sue parti non si passa. Sull’altro fronte, Nicola Spina giostra palloni su palloni, si appoggia spesso a Mister Costa e Vito Sala che servono magistralmente le punte Lorenzo D’Aloisio e Valentino Simone ma la difesa del Custonaci tiene.
Al ventesimo del primo tempo il risultato si sblocca: punizione dalla sinistra di Nicola Spina, Cortese spizzica servendo Valentino Simone che, a tu per tu col portiere, gonfia la rete per l’1 a 0 degli ospiti. Solo cinque minuti dopo, su un capovolgimento di fronte, Il Custonaci fionda in area un pallone che Daidone ammaestra con mestiere spazzando fuori. L’arbitro, però, vede un improbabile tocco di mano in area del difensore gialloverde: rigore, di quelli da settimana di “moviola e polemiche”. Di Gregorio prende la rincorsa, attende le mosse del portiere gibellinese, lo spiazza, ma stampa clamorosamente sul palo. Pericolo scampato.
Girandola di infortuni e cambi in entrambe le compagini: M’barki lascia il posto a Pietro Lamia, per i rossi di Mister Coppola, e Claudio Lanfranca, preso dalle coliche, corre agli spogliatoi cedendo la difesa a un grandioso Ciccio Zummo.
La partita non cambia, fasi concitate a centrocampo, sporadiche discese degli attaccanti gialloverdi ma le difese reggono: da sottolineare due parate di Domenico “Spiderman” Mirlocca su tiri di Maranzano e Morici e due nette occasioni sprecate prima da Valentino Simone, poi, da Lorenzo D’Aloisio. Si va negli spogliatoi sull’uno a zero per gli ospiti.
Nel secondo tempo le squadre tornano in campo più decise che mai a giocarsi il tutto per tutto: stesse formazioni ma nuova grinta da sfoderare. I rossi di Custonaci pressano alto, fanno piovere in area gibellinese cross insidiosi ma Armanno Montalto, Daidone e Francesco D’Aloisio sono pronti. A centrocampo è questione di fiato e gambe: Mario Pecorella e Peppe Costa smistano palloni alle loro punte ma il centrocampo custonacese non cede centimetri. E allora ancora arrivano i cambi: fuori Vito Sala, dentro Vincenzo Voi per il Gibellina, Incammisa prende il posto di Scalia per il Custonaci.
Cinque episodi smuovono le acque in un secondo tempo molto equilibrato: al ventesimo, gran tiro di Mario Pecorella dalla sinistra ma Castiglione vola a mettere in angolo. Un minuto dopo, sventagliata di Maranzano verso la porta di Mirlocca che blocca, sicuro. Al 22’, lancio di Peppe Costa in area del Custonaci, pasticcio difensivo del portiere del Custonaci  in duetto con Carmelo Cortese, e Valentino Simone ne approfitta per depositare comodamente in rete: 2 a 0. Dieci minuti dopo, azione convulsa in area del Gibellina, tentativi di Di Gregorio, Incammisa e Lamia, destro potente di Morici che si stampa clamorosamente sulla traversa. Solo tre minuti dopo, stesso copione ma nell’altra metà campo: Nicola Spina ammaestra una palla vagante al limite dell’are, bordata a girare e ancora traversa. La gara si avvia alla conclusione tra scontri vigorosi e capovolgimenti di fronte, ma il risultato non cambierà più.
Insomma, gara intensa, con i centrocampisti chiamati allo straordinario (ottima prova di Mario Pecorella, per il Gibellina, e Francesco Maranzano per il Custonaci), difese senza sottigliezze (bene Armando Montalto ma soprattutto Francesco D’Aloisio per i gialloverdi, e Cammarata per i bianco rossi), decisamente sopra le righe, per maturità e voglia di fare, Francesco Zummo e Valentino Simone, men of the match.
Il risultato, sebbene netto, non rende giustizia a una partita ben giocata ed equilibrata. Ma nel calcio, si sa, vince chi mette la palla nel sacco… e i ragazzi di Mister Costa, sull’argomento, hanno parole da spendere.
Due a zero e palla al centro… ma testa già a domenica prossima quando il Gibellina troverà sulla sua strada lo Sporting RCB Trapani, tra le mura amiche.

Gioacchino De Simone

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE