PartannaLive.it


Due casi di avvelenamento da mandragora

Due casi di avvelenamento da mandragora
12 novembre
09:10 2012

Volevano mangiare della salutare insalata, ma invece di raccogliere la comune borragine hanno riempito i loro sacchetti di mandragora.
Sono stati due i casi in Sicilia: una donna di 66 anni è stata trasportata ieri all’ospedale Ingrassia di Palermo per intossicazione alimentare, provocata da avvelenamento da mandragora. La donna, ricoverata e sotto osservazione al reparto di rianimazione, non è in gravi condizioni.
Un caso analogo di avvelenamento si è verificato nel trapanese, dove per un uomo di 46 anni è stato necessario l’intervento di un elicottero del 118 che ha prima raggiunto l’ospedale Vittorio Emanuele di Catania, preso l’antidoto (la Fisostigmina) per poi trasportarlo fino all’aeroporto di Punta Raisi;  qui ad attendere vi era una vettura che ha poi consegnato l’antidoto all’ospedale di Trapani (luogo in cui è stato ricoverato l’uomo).
L’uomo. come detto, è stato ricoverato nel reparto di rianimazione all’ospedale Sant’Antonio Abbate. I medici e i sanitari hanno scongiurato il pericolo di morte.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE