PartannaLive.it


Gibellina cala il “poker d’assi”: 4 a 0 al Paolini Marsala

Gibellina cala il “poker d’assi”: 4 a 0 al Paolini Marsala
05 novembre
15:57 2012

Ottima prova dei gialloverdi contro una squadra arcigna e ben messa in campo.


È stata una gara equilibrata quella disputata domenica 4 novembre al “Girolamo Fontana” di Gibellina, di quelle in cui il risultato non è affatto specchio delle forze in campo. Due belle squadre si sono fronteggiate a viso aperto e ad armi pari, rendendo onore ad un torneo a volte snobbato.
Il Paolini Marsala scende in campo con le idee ben chiare, con una condizione fisica eccellente e la convinzione di dovere vendere la pelle a “caro prezzo”. I marsalesi schierano una difesa tosta con Giacalone e Saladino a proteggere la porta di Oddo, Graziano e Chirco agguerritissimi a centrocampo, Pizzo e Ampola a tentare di fare breccia nella difesa gialloverde.
L’allenatore del Gibellina, Peppe Costa, dispone il solito e ben rodato 4-4-2: Mirlocca in porta, Lanfranca, Costantino, Ciccio D’Aloisio e Montalto a difendere, Spina, Sala, Costa e Pecorella in mezzo al campo, Valentino Simone e Lorenzo D’Aloisio in attacco.
Sin dai primi minuti emerge con chiarezza che sarà una gara difficile, fisica, la cui soluzione sarà affidata agli episodi: il risultato finale del match, è evidente, non sarà affatto scontato.
La prima parte di gara è convulsa, con i centrocampisti delle due fazioni a combattere pallone su pallone, senza licenze agli avversari né dall’una né dall’altra parte. Solo al ventesimo, alla fine di una azione frenetica, la gara si sblocca: è Valentino Simone a intercettare una palla vagante e tirare fuori dal cilindro un destro insidiosissimo. La palla si insacca, a radere il palo, alla destra dell’incolpevole portiere marsalese. I ragazzi del Paolini non si abbattono, sfoderano il meglio facendo ricorso a energie nuove: Mister Calandro getta nella mischia Antonio Pipitone.
Ma è un altro episodio, al trentesimo del primo tempo, a scuotere una gara ancora incerta: ancora Valentino Simone, questa volta dalla destra, scambia con Lorenzo D’Aloisio, si dispone al centro dell’area e batte a rete lasciando tutti di stucco. Il Paolini non si arrende, affila gli artigli e tenta in tutti i modi di accorciare il risultato: al 35’ Pizzo si invola in aria, ispirato dall’ottimo Giovanni Chirco, e chiama Domenico Mirlocca ad un intervento in uscita, in extremis. Due minuti dopo Graziano prova dalla distanza, con un insidioso tiro rasoterra che il portiere gibellinese neutralizza a terra. Allo scadere della prima frazione la gara subisce la svolta: Mister Costa lancia Lorenzo D’Aloisio sulla sinistra, l’attaccante semina i terzini marsalesi, entra in aria , mira al palo lontano e insacca alla “Del Piero”. 3 a zero e tutti negli spogliato non prima di assistere, tra le fila del Gibellina, al ritorno in campo di Ciccio Zummo al posto di Mario Pecorella.
La seconda frazione è una gara in discesa per i gibellinesi. Il Paolini non molla ma non impensierisce seriamente gli avversari. Costa si siede in panchina per rivedere difesa e attacco: mette in campo Tommaso Di Girolamo, al rientro dopo un infortunio, Capo sulla sinistra al posto di Vito Sala, Vincenzo Voi e Antonio Messina davanti.
I ragazzi gibellinesi non abbassano l’attenzione, continuano a giocare a viso aperto senza lasciare spazi scoperti e senza cedere al tentativo marsalese di innervosire la gara. Da sottolineare l’ottima prova del grintoso Francesco Zummo che sfodera energia da vendere e combatte si ogni palla. Buona partita anche per l’esordiente Antonio Messina che, più volte, semina il panico tra le fila avversarie. Capo, dal canto suo, dimostra maturità facendosi trovare pronto su tutti i palloni e smarcando spesso “Armanno” Montalto. È quest’ultimo fluidificante di sinistra, al trentesimo minuto del secondo tempo, a chiudere definitivamente la gara con una delle sue discese: dalla sua metà campo, Montalto parte in velocità, scarta Nicolosi e scaglia un fendente tesissimo che si infila al sette alla destra del portiere della Paolini. La gara scema verso il novantesimo senza sussulti e si chiude sul 4 a 0 per la squadra di casa.
In sintesi, gara amministrata con maturità dai ragazzi gibellinesi, decisa sul piano del gioco e tutto sommato corretta. Bello il Paolini visto in campo, la migliore compagine notata sino ad oggi tra le avversarie del Gibellina.  I gialloverdi rimangono a punteggio pieno e si godono la testa della classifica assieme a e Ligny Trapani e Favignana.

Domenica prossima i ragazzi di Costa riposano e si preparano al “Big Match” contro gli isolani… al rientro contiamo di ritrovarli pronti, con tutte le carte in regola per proseguire un campionato sin qui entusiasmante.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE