PartannaLive.it


Migliaia di studenti scendono in piazza a Palermo

Migliaia di studenti scendono in piazza a Palermo
24 novembre
16:53 2012

Erano circa ottomila, tra liceali e universitari, i giovani che questa mattina a Palermo hanno preso parte ai due cortei di protesta che hanno letteralmente bloccato la città.
Più di settemila gli studenti delle scuole superiori che, partiti da piazza Politeama, hanno sfilato per le vie del centro per protestare ancora una volta e ribadire il loro secco NO alle politiche del governo Monti ed ai tagli alla scuola pubblica con il DDL Aprea. Alcuni manifestanti hanno sflilato anche con una bara di cartone, simbolo della “morte della scuola pubblica”.
Loro hanno intenzione di bloccare il nostro futuro e noi blocchiamo la città”. È stato questo uno dei cori gridati a squarciagola dagli studenti che annunciano che le occupazioni delle scuole e la protesta continuerà ad oltranza.
La manifestazione ha avuto luogo in occasione dello sciopero della scuola stabilito dalla Flc-Cgil ed è stata organizzata dal Coordinamento degli studenti medi e Cobas, preceduti dallo striscione “Non contate sul nostro silenzio ma solo sulla nostra rabbia“.
Da via Archirafi invece sono partiti oltre mille universitari e precari della ricerca, organizzati dal Coordinamento degli studenti “Indisponibili”. Al termine della manifestazione, gli universitari hanno occupato la sede del Rettorato: hanno invaso e bloccato il senato accademico per protestare contro il taglio del 90% delle borse di studio, contro la riforma Gelmini (la cui discussione alla Camera è prevista per domani) e contro l’offerta formativa varata per l’Anno Accademico in corso dal rettore Roberto Lagalla.
Gli studenti delle scuole superiori sono stati affiancati alla sfilata dal corpo docente, anch’essi stanchi di una situazione ormai non più sostenibile.
Al corteo si sono poi uniti 1800 lavoratori della Gesip che dallo scorso Settembre non hanno più la certezza di percepire lo stipendio.

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE