PartannaLive.it


Il Gibellina Calcio è inarrestabile: battuto nettamente anche il Guarrato

Il Gibellina Calcio è inarrestabile: battuto nettamente anche il Guarrato
17 dicembre
18:19 2012

Partita cinica dei gibellinesi che superano per 2-0 una squadra brillante: in Gol i soliti noti Valentino Simone e Lorenzo D’Aloisio

È stata una partita decisamente pregevole, tirata, molto combattuta, con il risultato è in bilico fino al novantesimo. Domenica 16 dicembre, al comunale di Gibellina è stato ospite il “Nicola Gervasi” di Guarrato. E di vera ospitalità si è trattato visto il bel gesto degli Ultras gialloverdi che, in apertura di match, hanno reso memoria a Nicola Gervasi, il giovane calciatore trapanese recentemente scomparso.
Le squadre scese in campo hanno espresso un ottimo gioco ma, alla fine, ha prevalso la compagine di casa, più brava a mettere la palla nel sacco.
La gara si sblocca immediatamente. Neanche il tempo di dismettere la tenuta da riscaldamento e il Gibellina, al minuto 5, va in gol. Dalle retrovie, pallone sventagliato in area da Nicola Daidone, Ciccio Zummo vola più alto di tutti, spizzica il pallone e serve Valentino Simone al limite dell’area. Bordata a incrociare dell’attaccante gibellinese e palla in rete, sul palo lontano.
Il goal gela i biancorossi di Mister Monticciolo scesi in campo con Lucido in porta, difesa a tre con Safina e Mastrantonio terzini e Gervasi centrale, centrocampo denso con Catalano, Lo Greco, Grippo, Di Gregorio e Morello dietro le punte Raineri e Lipari.  Il Gibellina risponde con Domenico Mirlocca tra i pali, difesa a 4 con Armando Montalto, Ciccio D’Aloisio, Nicola Daidone e Claudio Lanfranca, a centrocampo Vito Sala, Mario Pecorella e Ciccio Zummo, Nicola Spina playmaker a servire Simone e Lorenzo D’Aloisio.
Dopo la doccia fredda, per la verità meno gelida della pioggia che ha imperversato per tutta la gara, il Gervasi cerca di reagire. Mister Monticciolo chiede ai suoi di intensificare la manovra e di alzare il ritmo: salgono in cattedra Francesco Morello e Antonio Grippo per i bianchi, ma Mario Pecorella e Vito sala non sono affatto da meno. Al 20’ un brivido corre nelle vene dei presenti. Su un pallone apparentemente innocuo saltano di testa Armando Montalto e Salvatore Marino: tremenda capocciata tra i due ma a farne le spese è Armando Montalto che, eroicamente, resta in campo nonostante la una vistosa ferita.
Al 30’, dalla bandierina, il Gervasi, con Di Gregorio, getta una palla in mezzo, esce Mirlocca che sfiora solamente, Marino, a due passi dalla porta, spreca il gol del pareggio. Si va al riposo sull’1 a 0 per i padroni di casa.
Nel secondo tempo i trapanesi tentano il tutto per tutto: dentro un’altra punta, Giuseppe Genovese, a prendere il posto di Giacomo Catalano, ma la musica non cambia. Il Gervasi attacca a testa bassa e la difesa guidata da Daidone si difende come può, in qualche occasione sfoderando anche colpi proibiti: Claudio Lanfranca, su un lancio di Morello, al 55° minuto si esibisce in un clamoroso tocco di mano, degno dei migliori nazionali di pallavolo. Al 60’su una azione convulsa in area gialloverde, il portierone gibellinese Mirlocca, con un doppio miracolo, neutralizza i tiri di Salvatore Marino e Francesco Morello. Solo due minuti dopo, su una bordata a mezz’altezza di Tagliavia, lo stesso Mirlocca vola a bloccare un pallone destinato in rete.
Il Gibellina, a questo punto, rialza la testa e a dieci minuti dal termine sfodera il colpo del KO. Un rilancio di Claudio Lanfranca trova impreparata la difesa trapanese: Lorenzo D’Aloisio agguanta il pallone, scarta Grippo, s’invola verso la porta e batte a rete di sinistro, spiazzando l’incolpevole Lucido. È l’apoteosi: 2-0 per il Gibellina e pubblico in visibilio.
Sul 2-0 Mister Costa corre ai ripari: dentro Pierre D’Alessandro, Andrea Bonasoro e Biagio Bianco a rilevare Lorenzo D’Aloisio, Vito Sala e Armando Montalto. A D’Alessandro il compito di seminare il panico nella difesa avversaria come solo lui sa fare. C’è tempo solo per altre sostituzioni: fuori Valentino Simone sostituito da Nino Bonino nelle fila gibellinesi, in campo Giuseppe Cusenza per Mastrantonio nel Guarrato.
La gara si chiude sul risultato di 2 a 0 per una compagine gibellinese che dimostra, ancora una volta, di non temere avversari e si prepara al big match del 6 gennaio, al comunale di Gibellina, contro il Ligny Trapani.
Si è visto un bel Guarrato, a Gibellina, guidato magistralmente a centrocampo da Salvatore Marino, con una difesa solida e ben organizzata gestita da Gervasi. Tra le fila dei gibellinesi spiccano gli ormai maturi Francesco D’Aloisio e Ciccio Zummo e i soliti Mario Pecorella, Armando Montalto e Nicola Spina a supporto della coppia più proficua del torneo.

Gioacchino De Simone

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE