PartannaLive.it


Castellammare del Golfo: sterminata cucciolata, animalisti furiosi

Castellammare del Golfo: sterminata cucciolata, animalisti furiosi
15 gennaio
17:34 2013

Ormai è un fenomeno che purtroppo è sempre più presente nella cronaca quotidiana, ed è un fenomeno che mette a risalto la più bieca e fredda crudeltà che gli esseri umani talvolta rovesciano sulle creature più innocue e indifese. Stavolta il dramma si è consumato a Castellammare, dove 8 cagnolini sono stati uccisi in maniera violenta e cattiva col solito squallido stratagemma delle “polpette avvelenate”. La letale pietanza era stata sparsa per il prato dove sostavano i cani, che dopo pochissimi attimi dall’ingerimento hanno cominciato ad accusare dolori e convulsioni, fino alla perdita della forza e della vita: a comunicare il triste accadimento un gruppo di volontarie intervenute sul posto, che non hanno potuto far altro che assistere all’angosciante consumarsi dell’evento, o per meglio dire, del crimine. Tante le bestioline strappate alla vita negli ultimi mesi, ed è una consolazione (magra) che talvolta qualcuno riesca ad essere salvato in extremis grazie all’intervento di volontari/e, che a volte sacrificano il tempo libero e le proprie necessità per aiutare e accudire cani e gatti vittime di aggressioni, che poi destinano ai centri di adozione: nel castellammarese una menzione va fatta per Francesca Adragna e Valeria Buffa. Alle persone come loro, e ad esse personalmente, va il ringraziamento di tutti, e PartannaLive ricorda di essere sempre a disposizione di tutti per segnalazioni, interventi o iniziative volte alla salvaguardia degli amici animali: in attesa, questa redazione non mancherà mai di pubblicare ogni notizia che possa informare e sensibilizzare la popolazione della provincia (e non solo) sull’argomento.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE