PartannaLive.it


Il Gibellina Calcio pareggia ancora: 2 a 2 contro il Libertas Trapani

Il Gibellina Calcio pareggia ancora: 2 a 2 contro il Libertas Trapani
14 gennaio
22:03 2013

I gialloverdi, appagati da un buon inizio di stagione, lasciano sul campo due punti preziosi.

In una gara folle, a tratti stregata, i ragazzi di Mister Costa sciupano una occasione ghiotta per non perdere la testa della classifica. Per la verità il Libertas trapanese, a causa della assenza di motivazione del Gibellina, è sembrata una squadra ben oltre le aspettative, decisa insomma a tenere testa all’undici Gibellinese. Adesso i gibellinesi si trovano a inseguire il Ligny che nel frattempo ha strapazzato per 9 a 1 il Petrosino.
Ma andiamo alla gara disputata domenica 13 dicembre al Campo Sportivo Aula di Via Bixio a Trapani.
Vista l’assenza per squalifica di Spina e Pecorella e lo stop precauzionale di Nicola Daidone, Peppe Costa schiera Domenico Mirlocca in porta, Fabio Costantino a guidare la difesa a quattro con Claudio Lanfranca, Andrea Bonasoro e Ciccio D’Aloisio, centrocampo tutto nuovo con Bartolo Blunda e Vito Sala al centro, Tommaso Di Girolamo e Armando Montalto laterali, Valentino Simone e Lorenzo D’Aloisio davanti. Il Libertas scende in campo con l’esperienza di Ravazza tra i pali, Bonanno e Cipollina terzini, Valenti e Crapanzano centrali di difesa, a centrocampo Renda e Licata al centro, Grignano e Battiata esterni, Agosta a servire l’unica punta Alberto Culcas.
Fischio d’inizio del Sig. Lombardo e Libertas subito in rete. Agosta serve Battiata sulla tre quarti, l’ala salta rispettivamente Di Girolamo, Lanfranca e Fabio Costantino e, dalla sinistra, libera una bordata a incrociare e palla nel sacco. I gibellinesi rimangono storditi dall’uno a zero e stentano a riorganizzarsi. Al 15’ Valentino Simone, su calcio piazzato, chiama l’estremo difensore Ravazza al primo di una serie di interventi provvidenziali. Al minuto 25 Blunda lancia Lorenzo D’Aloisio, tiro della punta gialloverde e miracolo del portiere granata. Sulla ribattuta Vito sala, da due passi, sparacchia alto a porta sguarnita.
Alla mezz’ora Armando Montalto, di nuovo su calcio piazzato, tira una bordata a spiovere che si stampa sulla traversa trapanese. Allo scadere della prima frazione Tommaso Di Girolamo lancia Lorenzo D’Aloisio che si fa anticipare dal portierone trapanese in extremis. La porta del Libertas sembra stregata. Si va al riposo sull’uno a zero per padroni di casa.

Al rientro, stesse formazioni ma la musica sembra cambiare con i gibellinesi più motivati dopo la strigliata di Mister Costa. In effetti i gialloverdi sono più concreti con Valentino Simone che al terzo minuto sospinge in rete una palla vagante in area granata. E’ il pareggio: 1 a 1.
I granata però tirano fuori nuove energie e tentano di sferrare il colpo a sorpresa. Al 10’ ancora Vito Battiata sgancia un missile terra aria dal limite, Mirlocca vola a bloccare. Sul successivo tentativo granata, un debole tiro cross di Cipollina, il portierone Gibellinese torna umano, non trattiene la palla e la lascia clamorosamente rotolare dentro. Libertas di nuovo in vantaggio: 2 a 1.
Mister Costa gioca disperatamente le sue carte per capovolgere un match da incubo: fuori gli stanchi  Tommaso Di Girolamo e Andrea Bonasoro per Ciccio Zummo e Pierre D’Alessandro. Mister Mazzotta corre ai ripari: richiama Battiata e butta dentro Cavataio, a rinforzare la difesa. Al 75’ un rapido capovolgimento di fronte rischia di sconvolgere la gara: dopo un tiro di Valentino Simone neutralizzato dal portiere, contropiede trapanese e Mirlocca a opporsi per tre volte ai tiri degli attaccanti avversari. Prima dello scadere il gol del definitivo pareggio: Mister Costa, che si chiama in campo al posto di Vito Sala, mette in mezzo una insidiosa punizione intercettata da Valentino Simone. Il goleador gibellinese gira a rete e suggella con una doppietta il definitivo 2 a 2.

Tutti sotto la doccia, non prima di un ultimo sussulto. Nel recupero, su una azione apparentemente innocua, Ciccio Zummo serve una palla d’oro a Pierre D’Alessandro che, in corsa, sfiora il palo alla sinistra del portiere avversario. Fischio finale con strascichi polemici per un arbitraggio decisamente inadeguato.
La gara vista a Trapani, in definitiva, è apparsa segnata dal gol a freddo dei padroni di casa con un Gibellina mai entrato veramente in partita e un risultato decisamente poco commisurato alle forze in gioco. Buona la prova del Libertas Trapani che, in tutta evidenza, serve sul piatto d’argento la testa della classifica ai cugini del Ligny.

Gioacchino De Simone

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE