PartannaLive.it


Il Gibellina Calcio ritrova il passo e maltratta la Virtus Trapani

Il Gibellina Calcio ritrova il passo e maltratta la Virtus Trapani
04 febbraio
18:00 2013

Risultato tennistico: 6 a 0 con poker di Valentino Simone

 

Le ultime tre gare, deludenti e grigie, sembrano oramai lontane quantomeno nella condizione fisica e psichica dei ragazzi di Mister Peppe Costa. I gibellinesi tornano tonici, decisi e organizzati, esprimono finalmente il gioco e la concentrazione che li ha caratterizzati sino ad oggi. La formazione trapanese diretta da Leonardo Grimaldi, a parte alcune le interessanti individualità di Rera e Mistretta, è invece sembrata confusa e disorganizzata, un organico ancora da costruire.
Domenica 3 febbraio, al “Girolamo Fontana” di Gibellina, i padroni di casa tornano in campo con il solito 4-4-2: Mirlocca in porta, Fabio Costantino, Armando Montalto, Ciccio D’Aloisio e Tommaso Di Girolamo dietro, centrocampo con Mario Pecorella, Vito Sala, Nicola Spina e Giuseppe Costa a fornire palloni all’attacco dei “soliti noti” Valentino Simone e Lorenzo D’Aloisio. Unica novità l’esordio di Giuseppe Pizzolato come guardalinee.
Trapanesi, in tenuta granata, con Alfonso Passalacqua tra i pali, in difesa Marino, Rera, Biondo e Accardo, in mezzo Tarantino, Guarano, Toucro e Reina, davanti Mistretta e Barraco.
Negli spogliatoi Mister Costa mette le cose in chiaro: nessuno spazio agli avversari, palla a terra, testa bassa e lucidità sono le regole per il centrocampo giostrato da un ritrovato Nicola Spina e dall’eterno Peppe Costa. Costantino, D’Aloisio, Di Girolamo e Montalto sono tenuti al minimo sindacale: nessuna licenza, stoppare gli avversari e ricominciare dando palla a Mario Pecorella. Davanti, niente “lazzi e vezzi”, bisogna gettare la palla dentro.
Al fischio d’inizio, la palla è già in rete: passano solo due minuti e Lorenzo D’Aloisio raccoglie un corner di Mario Pecorella spizzicato dal fratello Ciccio e deposita vigorosamente nel sacco. Solo cinque minuti dopo scambio pregevole a centrocampo, Spina serve Vito Sala che libera in area Valentino Simone. La punta non ci pensa un minuto e batte il portiere avversario. 2 a 0 e gara in discesa per l’ASD Gibellina.
I trapanesi però non si arrendono: Ignazio Rera guida la riscossa e Mistretta prova a rendere la giornata amara a Domenico Mirlocca. Al minuto 20 Nicola Spina perde l’unica palla della partita a centrocampo, Rera lancia Mistretta sul filo del fuorigioco, Mirlocca esce a valanga e distrae l’attaccante che deposita fuori di un soffio.
I Gibellinesi, a questo punto accelerano e cercano di chiudere il Match. Al 32’ Lorenzo D’Aloisio parte, di gran carriera, su una palla servita da Mister Costa, scambia con Valentino Simone, ma viene trattenuto clamorosamente in area da Aldo Guarano: rigore e fallo da ultimo uomo con tanto di espulsione per l’ala trapanese. Si incarica del penalty Simone: rincorsa lunga, palla da una parte e portiere dall’altra. È già 3 a 0.
Prima di tornare negli spogliatoi Peppe Costa pensa ai cambi gridando a D’Alessandro: «Pierre… riscaldati!».

Al ritorno in campo la squadra gialloverde è ridisegnata con l’ingresso di Andrea Bonasoro per Armando Montalto, Pierre D’Alessandro per Vito Sala, Claudio Lanfranca per Giuseppe Costa. Sostituzioni anche nelle file della Virtus: dentro Angelo “doppio zero” Licata in porta, Pietro Ferrara davanti e Francesco Mannina a centrocampo. In effetti la partita non cambierà mai volto e sarà il nuovo portiere Licata, con una serie di interventi prodigiosi, a evitare che la gara degeneri in goleada.

Per la cronaca andranno ancora in rete Lorenzo D’Aloisio al 60’, con una stoccata a incrociare dal limite,e Valentino che appoggia in rete, a porta vuota, una palla ghiottissima servita da Pierre D’Alessandro.
Spazio nel rettangolo di gioco anche per Biagio Bianco e Antonio Messina, giovani trequartisti del Gibellina, che lasciano intravedere un futuro brillante per iniziativa, grinta e visione di gioco.
Ottima prova collettiva dei Gialloverdi, insomma, a riprova che coraggio, determinazione e voglia di vincere sono armi fondamentali per il proseguo della stagione. La classifica della Terza Categoria Trapanese comincia a emettere i primi verdetti: in testa, solitario a 40 punti, il Ligny è inseguito a 4 punti di distacco proprio dal Gibellina. Un manipolo di squadre si contendono la terza piazza in un fazzoletto di 3 punti: Custonaci e Paolini Marsala a 26, Nicola Gervasi Guarrato e Belice Calcio a 25 inseguiti dalla Nuova Polisportiva Val Di Mazara a 23. In fondo Santa’Andrea, Sporting R.C.B. e Buseto a 9 punti mentre resta al palo il Petrosino.

Gioacchino De Simone

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE