PartannaLive.it


Il Gibellina Calcio sbarca a Favignana e affonda gli isolani

Il Gibellina Calcio sbarca a Favignana e affonda gli isolani
12 marzo
11:34 2013

Due a zero con goal di Valentino Simone e Ciccio Zummo.

Mare, sole e cielo limpido: tutto, domenica 11 marzo, lasciava presagire una bella domenica di relax per i ragazzi di Gibellina; tutto tranne il Favignana Calcio stesso. Sono stati novanta minuti di puro agonismo all’insegna del bel gioco e del rispetto reciproco.
gibellina_favignana2Il Gibellina scende in campo con il consueto 4-3-1-2 : l’”immortale” De Simone in porta, da destra a sinistra nella linea difensiva ci sono Lanfranca, Daidone, D’Aloisio e Bonasoro; la linea a tre del centrocampo è formata da Spina, Pecorella e Sala, il capitano Costa dietro le due punte D’Alessandro e Simone. Il Favignana si contrappone con un classico 4-4-2: Bellotti improvvisato in porta, Sparta, Ingrassia, De Joannon e Marino in difesa, Ernandes, Di Vita, Costanza e Quaglieri a centrocampo, Messina e Guarrasi in attacco.
Pronti, via. Peppe Costa lancia un pallone molto invitante a Simone che scatta sul filo del fuorigioco e incrocia alla destra del portiere: è subito il gol dell’1 a 0 che stordisce gli avversari. Simone e D’Alessandro sgusciano in continuazione tra i difensori e si procurano diversi calci di punizione che, a causa della poca precisione dei gialloverdi, non si trasformano in gol. Il Gibellina sembra avere la partita in pugno quando l’attenzione degli spettatori si sposta su un confronto a due: l’attaccante favignanese Guarrasi e il portiere gibellinese De Simone. Intorno al 20’ minuto Guarrasi si libera al tiro, saltando Bonasoro, ma il numero 1 di Gibellina blocca sicuro. Dieci minuti dopo, da fuori area sempre Guarrasi lascia partire un bolide terra-aria che si staglia sulla traversa, a portiere battuto. Nei minuti finali del primo tempo il Favignana chiude il Gibellina nella propria metà campo, ma la difesa tiene botta grazie anche all’aiuto di un centrocampo molto duttile con Sala e Spina che si sacrificano sulle fasce. Si va al riposo sullo 0-1. gibellina_favignana1
Il fresco degli spogliatoi non rivitalizza i giallo-verdi. E infatti, nella ripresa, la storia non cambia: il Favignana cerca il gol, spinta da alcuni tifosi che hanno preferito una domenica di pallone ad una di mare, ma sia Ciccio D’Aloisio che Daidone sono due rocce insuperabili. Il Gibellina risponde agli attacchi dei rosso-bianchi in contropiede: Spina si divora il due a zero in più di una occasione mentre Pierre D’Alessandro, al 15’, con un tiro insidioso dal limite dell’area pesca in pieno la traversa. Sarà l’ultima azione della sua partita perché, dopo alcuni minuti, lascia il posto a Ciccio Zummo.
Passano i minuti e la sofferenza aumenta. Al 25’ il solito Guarrasi risalta i riflessi di De Simone che , dopo la prima parata, si rialza con l’agilità di un felino e neutralizza la ribattuta di Quaglieri. Passano cinque minuti e, sempre gli isolani, sfiorano il gol del pareggio con Messina che spizzica il palo con una girata di destro. Valzer di cambi anche sulla panchina favignanese: entrano Stabile, Giangrasso, Guarrasi, Sinagria e Campo al posto rispettivamente di Di Vita, Costanza, Quaglieri, Messina e Ingrassia.
gibellina_favignana3Il Gibellina è come un pugile suonato che barcolla verso l’angolo del ring. Ma proprio nel momento di maggiore pericolosità degli avversari, i giallo-verdi trovano il due a zero: contropiede “forza dieci” con Spina che serve Zummo, questi punta Sparta, lo salta in velocità, e si ritrova a tu per tu con il portiere. Pallonetto e palla verso la rete che, a porta libera, Zummo sospinge dentro con la complicità di Valentino Simone.

Il Gibellina riesce a portare tre punti preziosissimi verso casa e si prepara allo scontro diretto tra le mura amiche, contro il Custonaci, terzo in classifica. Da segnalare le ottime prove dell’eterno De Simone, di Pecorella, che per tutta la partita ha fatto da collante tra difesa ed attacco, e della coppia difensiva D’Aloisio e Daidone, con loro in campo non si prende mai gol. Un plauso va anche agli ultras gibellinesi sempre presenti sia se si giochi sulla terra ferma, sia che si vada su un’isola. Il Gibellina mette in saccoccia tre punti importantissimi e porta a casa una gran bella giornata… di sole e mare.
Meglio di così?

Francesco Zummo

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE