PartannaLive.it


Consiglio Provinciale: approvate le misure correttive chieste dalla Corte dei Conti

Consiglio Provinciale: approvate le misure correttive chieste dalla Corte dei Conti
07 giugno
17:25 2013

Consiglio ProvincialeIl Consiglio Provinciale, tornato a riunirsi questa mattina in seduta di prosecuzione, ha approvato a larga maggioranza (18 voti favorevoli e 3 astenuti e con dichiarazione di immediata esecutività), a conclusione di altre due ore di serrato dibattito e degli ulteriori chiarimenti forniti dal Segretario Generale, Dott. Giuseppe Scalisi, e dal Dirigente del 1° Settore, Avv. Diego Maggio, la deliberazione n. 41 del 31 maggio  scorso, adottata dal Commissario Straordinario e proposta all’Aula a seguito della deliberazione  n. 106 del 14 maggio 2013 della Sezione di Controllo per la Regione Siciliana della Corte dei Conti con la quale era stata ordinata alla Provincia Regionale di Trapani l’adozione di misure correttive per porre rimedio ai rilievi di criticità avanzati dalla stessa Corte dei Conti circa diversi squilibri economico-finanziari, con riferimento, in particolare, all’avvio, nel 2011, di procedure di stabilizzazione di personale precario (deliberazione commissariale n. 28 del 16 ottobre 2012), concluse alla data del 31 dicembre 2012 con la stipula di 124 contratti di lavoro a tempo indeterminato a 24 ore settimanali.

Né io, né alcun componente di questo Consiglio Provinciale – ha dichiarato il Presidente Peppe Poma, subito dopo l’avvenuta approvazione del provvedimento – ha mai minimamente pensato di adottare un atto che potesse andare contro gli interessi dei nostri dipendenti, cosiddetti precari, anche perché hanno rappresentato per oltre un ventennio, e continuano tuttora a rappresentare, un importante valore aggiunto. L’Aula – ha aggiunto Poma – non poteva sottrarsi all’adempimento ordinato dalla Corte dei Conti. Adesso anzi l’atto deliberativo così approvato potrà essere impugnato dinnanzi al Giudice ordinario che mi auguro possa rimediare al torto subito dai lavoratori interessati.

Prima della votazione finale, il Consiglio Provinciale ha anche votato e respinto, sempre a maggioranza (2 voti favorevoli, 5 astenuti e 14 contrari), un emendamento, presentato dai Consiglieri Daidone e Sucameli, tendente a cassare alcune parti del dispositivo della succitata deliberazione commissariale n. 41, nonché una mozione di indirizzo (6 viti favorevoli, 3 astenuti e 12 contrari), proposta anch’essa dai Consiglieri Daidone e Sucameli, da trasmettere al Presidente Crocetta ed ai competenti Uffici della Regione Siciliana.

Sempre oggi intanto, il Presidente del Consiglio Provinciale ha notificato il 1° ordine del giorno suppletivo per portare all’esame dell’Aula un altro importante provvedimento: la modifica dell’art. 1 del regolamento di utilizzo dello Stadio Polisportivo Provinciale per l’approvazione dello schema di convenzione tra la Provincia Regionale e la Società Trapani Calcio s.r.l. ai fini della gestione e dell’uso, in concessione ventennale, dell’importante struttura sportiva in vista della partecipazione al campionato di serie “B”. Inoltre, per accelerare al massimo l’iter procedurale, il Presidente Poma ha trasmesso la pratica in questione a tutte le competenti Commissioni affinché esaminino la deliberazione con carattere d’urgenza, così come previsto dall’art. 28, comma 5, dello Statuto Provinciale, per consentirne la trattazione e la conseguente approvazione nell’ultima seduta utile fissata, com’è noto, per giovedì 13 giugno p.v.-

L’Ufficio Stampa
S.Ingianni

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE