PartannaLive.it


Trapani: gioca partita durante i “domiciliari”, arrestato

Trapani: gioca partita durante i “domiciliari”, arrestato
01 giugno
12:10 2013

CARABINIERI-ARRESTO1-1L.S., 40 anni, originario di Crotone, di “professione” attaccante del Ligny Trapani: è questo l’identikit dell’uomo che avrebbe violato quanto disposto dal giudice nei suoi confronti. L.S. era stato condannato agli arresti domiciliari con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, ma nonostante ciò aveva ricevuto l’autorizzazione a giocare le partite di campionato con la propria squadra, vincitrice del campionato di terza categoria. Ma il permesso di far gioire i propri tifosi era valido solo per le partite ufficiali, per cui, avendo preso parte all’amichevole disputata contro il Trapani Calcio, prima compagine calcistica cittadina fresca di promozione nel campionato di serie B, L.S. è stato arrestato dai carabinieri. Per la cronaca, l’incasso della partita di beneficenza è stato devoluto alla parrocchia di San Francesco d’Assisi, alla Caritas diocesana e ai bambini del Madagascar.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE