PartannaLive.it


Marsala: rinviato a giudizio per appropriazione indebita funzionario Credem

Marsala: rinviato a giudizio per appropriazione indebita funzionario Credem
03 ottobre
18:55 2013

Appropriazione indebita continuata ed aggravata: è questo il grave capo d’accusa in base al quale la Procura della Repubblica ha chiesto la citazione diretta in giudizio per un direttore di agenzia Credem a Marsala; così, il processo a carico del funzionario Giuseppe Milazzo, 61 anni, comincerà in data 3 febbraio 2014. Tutto nasce dalla denuncia a carico di Milazzo sporta da un commerciante di prodotti agricoli, Pietro Genna, 73 anni, che nel 2011 presentò un esposto alla sezione della Guardia di Finanza presente alla Procura di Marsala, nella quale sosteneva che gli effetti cambiari ricevuti in pagamento dai suoi clienti, nonostante l’incasso, venivano accreditati sul suo conto corrente ben oltre i 15 giorni previsti dalla legge, con ritardi che oscillavano tra i 51 e i 423 giorni dal pagamento. Le indagini dei Finanzieri hanno portato a scoprire che Milazzo si appropriava degli interessi corrisposti a partire dal sedicesimo giorno in poi la data in cui i titoli sarebbero dovuti essere accreditati sul conto corrente del commerciante.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE