PartannaLive.it


Partenza a stento per il Gibellina: i gialloverdi pareggiano 1-1 contro la Juvenilia.

Partenza a stento per il Gibellina: i gialloverdi pareggiano 1-1 contro la Juvenilia.
23 ottobre
12:12 2013

Gibellina

Si alza il sipario sul campionato di Seconda Categoria:11 squadre partecipanti, due sole compagini saranno promosse in Prima Categoria, l’ultima, invece, dovrà retrocedere nell’oblio della Terza Categoria.

Il Gibellina inizia il campionato sotto la luce dei riflettori grazie all’eccellente stagione giocata l’anno precedente. Cambio alla guida del team: via Peppe Costa e dentro due mister esordienti, Ignazio Bonino e Vincenzo Civello, motivati al massimo e pieni di entusiasmo.

La prima giornata vede i gialloverdi scendere in campo, in casa, contro i trapanesi della Juvenilia. Cambia l’allenatore e di conseguenza cambia anche il modulo:4-4-2 con Mirlocca tra i pali, da destra a sinistra nella linea difensiva ci sono Lanfranca, Daidone, D’Aloisio e Bonasoro, quest’ultimo capitano, sugli esterni del centrocampo ci sono Messina a destra e Sala a sinistra, in mediana Pecorella affiancato da Blunda, davanti Spina gioca da supporto per l’unica punta D’Alessandro. Da registrare le assenze per squalifica di Lorenzo D’Aloisio e Armando Montalto, e quella per infortunio di Ciccio Zummo.

Gibellina 2Gara vibrante sin dai primi minuti di gioco. Spina sembra indiavolato e pare voler riscattare l’annata precedente giocata non al massimo delle sue potenzialità; al 5° minuto Vito Sala pesca perfettamente in area lo stesso Spina che elude la marcatura di un difensore e, a tu per tu, con il portiere mette dentro di piattone spiazzando il numero 1 avversario. È 1 a 0.

Nonostante il vantaggio gli uomini di mister Bonino non smettono di attaccare. La difesa avversaria è in balia di se stessa a causa delle scorribande di Antonio Messina sulla fascia destra, dei movimenti sul filo del fuorigioco di Pierre D’Alessandro e delle geometrie dettate da Pecorella. D’Alessandro non è fortunato quest’oggi: nonostante i vari servizi di Spina e Messina non trasforma in oro le occasioni capitate nei suoi piedi. Il primo tempo è un monologo gialloverde. Al 45’ ,su palla da fermo a limite d’area, il “filosofo” Pecorella insegna alla palla come andare in rete peccato che la traversa si metta di intralcio a evitare che il pallone entri, generando un grande rammarico nei spettatori sugli spalti.

Nella ripresa la storia non cambia. Il Gibellina spinge,crea tantissime palle-gol, ma non realizza. La Juvenilia, con Reina in porta, Grammatico, Carpenteri, Cristina e Ardo in difesa, Renda, Cardillo, Busetta e Scuderi in mezzo e Liparoti e Curtis davanti, ha la bravura e la fortuna di rimanere in gara. Al primo affondo i ragazzi trapanesi si rendono pericolosi e Liparoti con grande furbizia si fa stendere da Daidone dentro l’area, l’arbitro vede tutto e fischia. Dagli undici metri si presenta lo stesso Marco Liparoti che è freddo e realizza alla destra di Mirlocca.Gibellina 3

I padroni di casa non demordono e si spingono nella trequarti avversaria alla ricerca disperata di un nuovo vantaggio. Al 70’ Sala, dal limite dell’area, fa partire un bolide che si stampa sulla traversa, da due passi D’Alessandro riesce ad agguantare il pallone ma non a spedirlo il rete. Valzer di cambi tra le due panchine. Entrano Di Girolamo al posto di un volenteroso ma inconcludente D’Alessandro, Bianco per un Messina che ha macinato chilometri sulla fascia destra e Peppe Mendolia per Ciccio D’Aloisio infortunato. La gara sembra volgere al termine, ma in realtà un surplus di emozioni regaleranno agli spettatori un finale incandescente. Di Girolamo neo entrato, riceve un fallo da dietro e sfoga tutta la sua tensione contro l’avversario agendo in modo non regolamentare. Cartellino rosso e doccia anzi tempo. La juvenilia ribalta immediatamente il fronte,ancora Liparoti sfugge alla marcatura di Nicola Daidone, vede l’uscita del portiere avversario e cerca di beffarlo con un pallonetto: fuori di un soffio.

Gibellina 4Negli ultimi 3 minuti di gara occasione madornale per Nicola Spina che corre per tutto il campo e spara addosso al portiere sul più bello. La partita termina sull’1-1.

Ottima prestazione per il Gibellina, che ha fatto vedere un bel gioco e ha mostrato soprattutto un grande carattere.

La Juvenilia ha avuto il merito di restare per 90 minuti in partita e riuscire a portare un punto d’oro a casa, che se non era per qualche nodo di vento in meno, erano tre…ma per i gialloverdi.

Francesco Zummo

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE