PartannaLive.it


Trapani: allarme “Bluetongue” in diversi allevamenti di ovini

Trapani: allarme “Bluetongue” in diversi allevamenti di ovini
05 ottobre
15:42 2013

Il direttore del dipartimento veterinario dell’ASP, Angelo Lo Giudice, lancia l’allarme “Febbre blu”: sono ben 49 gli allevamenti di bestiame nei quali ha trovato “alloggio” il virus della “Bluetongue”, la febbre degli ovini. Secondo gli ultimi dati, che come sempre vengono trasmessi con cadenza quotidiana all’Assessorato Regionale alla Salute e al Ministero della Salute tramite il Sistema Informativo Veterinario (SIV), su 16141 esemplari, 627 sono stati contagiati mentre su altri 624 sembrano riscontrarsi diversi sintomi della patologia. Secondo Lo Giudice “è’ importante informare i cittadini che questa patologia non ha e non può avere nessuna ricaduta sulla salute pubblica, dato che i capi malati non vengono macellati e dato che gli animali affetti a causa della malattia non producono latte. In provincia insistono quasi mille allevamenti di ovini e bovini e questi allevamenti sono posti a monitoraggio continuo. Possiamo affermare che la situazione è sotto stretto controllo e che il dipartimento veterinario dell’Asp intende informare costantemente i cittadini sull’evolversi della situazione”. Tale problematica è stata inoltre oggetto di recente trattazione all’osservatorio epidemiologico di Palermo da parte di una commissione composta tra gli altri dal deputato regionale Paolo Ruggirello, con la presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Dario Caltabellotta. Nel corso dell’incontro c’è stato l’appello dell’Onorevole Ruggirello, che ha chiesto alla Regione di venire incontro alle difficoltà degli allevatori costretti ad abbattere gli animali infetti provocando, in questo modo, una diminuzione del loro reddito.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE