PartannaLive.it


Giulia Adamo e il peculato all’Ars. Spese sospette per 500 mila euro.

Giulia Adamo e il peculato all’Ars. Spese sospette per 500 mila euro.
21 gennaio
11:37 2014

giulia_adamo-4fbba87096497

“Non mi permetterei mai”. Ha detto così il sindaco di Marsala Giulia Adamo, appena tornata in città. “Non mi permetterei mai di usare soldi pubblici per fini personali”.
Ma la lista delle spese contestate all’Adamo dalla Procura di Palermo nell’inchiesta sui rimborsi che ha travolto l’Ars è tra le più lunghe e corpose. Il sindaco durante la scorsa legislatura è stato capogruppo del Gruppo Misto, poi Pdl Sicilia e ancora Udc. La Guardia di finanza e i magistrati che stanno indagando su 97 tra parlamentari regionali e dipendenti hanno tirato le somme e ammonterebbero a 500 mila euro circa le spese sospette contestate al sindaco di Marsala.
In quanto capogruppo la Adamo aveva il compito di autorizzare i rimborsi di spese effettuate da lei stessa e da tutti i deputati del gruppo. Nonchè quello di controllare cosa stava succedendo.
Una lista enorme tra cene, regali natalizi, borse, vini pregiati, cravatte, vassoi, stipendi a dipendenti del gruppo, collaboratori e tanto altro.

(Fonte: marsala.it)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE