PartannaLive.it


Gibellina: ancora una rapina all’agenzia della Monte Paschi

Gibellina: ancora una rapina all’agenzia della Monte Paschi
19 febbraio
17:01 2014

rapina_01Rapinata la Monte dei Paschi di Siena a Gibellina. E’ successo ieri mattina, intorno alle 10, quando due uomini si sono introdotti all’interno della banca di viale Indipendenza Siciliana, hanno scavalcato il bancone e intimato il cassiere, senza violenza, a non opporre resistenza. Poi si sono dileguati con un bottino di circa duemila euro. I due giovani, coperti parzialmente, erano disarmati, ma sono riusciti ugualmente a far credere di esserlo. Niente panico e niente violenza, solo un pò di paura iniziale per gli impiegati e per gli utenti che facevano la fila allo sportello. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della stazione di Gibellina, che fa capo alla compagnia dei carabinieri di Castelvetrano. Adesso sono sulle loro tracce sperando magari nell’aiuto delle telecamere.
Non è la prima volta che al Monte dei Paschi di Siena, ci sia una rapina. Lo scorso Luglio, sempre a Gibellina, due uomini a viso scoperto erano entrati e avevano scavalcato il bancone dietro il quale c’era l’impiegato e urlando avevano anche precisato il motivo del loro gesto. “Non vi preoccupate abbiamo famiglia, lo facciamo solo per disperazione“. Poi si erano dileguati a piedi, con un bottino di seimila euro, in quanto la cassaforte era temporizzata e i due non fecero in tempo. Dalle testimonianze fornite da alcune persone che ieri mattina si trovavano nell’agenzia, i due rapinatori erano giovani e non hanno usato alcun tipo di violenza, tanto da essere disarmati. Molto probabilmente ad attendere fuori dalla banca vi erano dei complici in attesa con i quali si sono allontanati in auto magari fuggendo utilizzando la vicina autostrada.

(Fonte: Gds.it)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE