PartannaLive.it


Intevento dell’Assessore Tarantolo sul verde pubblico di Gibellina

Intevento dell’Assessore Tarantolo sul verde pubblico di Gibellina
19 febbraio
14:13 2014

GibellinaGli alberi di Pino che si trovavano nel nuovo cimitero comunale stavano arrecando gravi danni alle strutture, ai marciapiedi e persino alla rete di raccolta delle acque piovane. Sono stati tagliati perché pericolosi. Al loro posto saranno piantati dei cipressi”. È quanto precisato da Tommaso Tarantolo, assessore ai Lavori pubblici, Servizi e Verde pubblico del Comune di Gibellina, a seguito delle polemiche sorte nei giorni scorsi a causa della diffusione da parte dell’associazione “Officina 146” di un volantino sottoscritto dai gruppi consiliare di opposizione “Nuova Frontiera”e “Con Sutera per Gibellina” sul quale era scritto: “Il disastro del verde pubblico a Gibellina”.

Ritengo oltraggiosoreplica Tarantoloil contenuto di quel volantino. La cura e la tutela del verde pubblico sono una priorità di questa Amministrazione e lo dimostrano tutta una serie di interventi concreti e di sensibilizzazione messi in atto da quando sono in carica (ottobre 2013) per garantire quotidianamente la pulizia della città, un adeguato sviluppo degli spazi verdi urbani e la manutenzione attenta e continua del Cretto di Burri. In questi mesi ho operato per la riparazione dell’auto-compattatore (prima gli scarti di potatura venivano tolti con la cosiddetta “terna” o pala gommata) e per l’acquisto di nuove attrezzature all’avanguardia necessarie alle tre squadre di operatori che ogni mattina, dal lunedì al giovedì, lavorano di continuo per garantire la potatura degli alberi e la pulizia dei marciapiedi di tutta la città. Appena il tempo lo consentirà, inoltre, tutte le aiuole saranno fresate”.

convegno gibellina

Da sx: da Sinistra: Dott A. D’Aloisio, Dott.G. Pellegrino, Dott. A. Sisti.

Tra le iniziative per la tutela del verde pubblico promosse dall’Amministrazione, inoltre, Tarantolo pone l’accento sul convegno tenuto dall’Ordine degli Agronomi e Forestali della provincia di Trapani, presieduto da Andrea Sisti (presidente del consiglio dell’Ordine dei dottori Agronomi e dei dott. Forestali) e relatore per il comune di Gibellina il Dott. Antonio D’Aloisio, su “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani” applicazione legge 14 gennaio 2013, n. 10, che si è svolto lo scorso 13 febbraio al Museo Civico e che ha permesso di affrontare diverse questioni riguardanti proprio il verde pubblico . “Durante il convegnospiega l’assessoreè stata affrontata anche l’annosa questione del punteruolo rosso, che sta distruggendo anche le palme della nostra città. Un problema graveaggiungema che cercheremo di combattere adottando tutte le misure necessarie. Al momento abbiamo noleggiato una gru per la messa in sicurezza delle piante attaccate, stiamo lavorando per un progetto per la piantumazione di nuove essenze in sostituzione di quelle già morte e a breve partirà il primo intervento sistemico per cercare di debellare il punteruolo rosso”. L’assessore Tarantolo conclude definendo l’attività di chi ha diffuso i famigerati volantini come un’ennesima bravata volta a screditare l’amministrazione, ma che non cambierà il programma nè lo spirito di tutti gli addetti al Verde”. Al gruppo consiliare Nuova Frontiera infine chiede: “Ma fino allo scorso settembre da chi è stato diretto il Verde pubblico a Gibellina?”.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE