PartannaLive.it


Emergenza Rifiuti Castelvetrano: MLI scrive al Ministro per l’ambiente

Emergenza Rifiuti Castelvetrano: MLI scrive al Ministro per l’ambiente
15 luglio
13:00 2018

CASTELVETRANO. “Troppi errori sui rifiuti da parte della Regione Siciliana. Anche i commissari in difficoltà a causa di un sistema superato. Anni di errori commessi a Palazzo D’Orleans e che stiamo pagando nei territori. Scriveremo al Ministro Costa”.

Rifiuti, e ancora rifiuti. Sporcizia, sterpaglie e degrado. Per l’ennesima volta, in piena stagione estiva, ci tocca affrontare situazioni davvero devastanti, per noi cittadini e per tutti gli operatori turistici che devono affrontare in condizioni vergognose la stagione. Passano le amministrazioni, cambiano i governi e la situazione rimane sempre uguale. Anche i commissari, chiamati a gestire il comune di Castelvetrano, su comando del Ministro dell’Interno, stanno subendo tutti i limiti di provvedimenti regionali sbagliati e fuori da ogni logica di salvaguardia ambientale. Dalla posidonia di Triscina, all’impossibilità di abbancare i rifiuti con programmazione certa, come prevede la  filiera indicata dalla legge 152 del 2006, dalle innumerevoli difficoltà ad avviare la differenziata, anche l’estate 2018, come quella del 2017, del 2016 e così via, sarà ricordata come: “l’era della profonda crisi dei rifiuti siciliani”. Se da un canto, occorre scusarsi con i tanti turisti costretti a subire la puzza e lo schifo delle “cataste” di rifiuti abbandonati, dall’altro, non è più possibile procrastinare e sottovalutare la gravità del momento, in considerazione delle compromesse condizioni igienico-sanitarie del territorio dove, oltre a turisti e villeggianti,  abitano i nostri concittadini. Il  rischio infezioni è altissimo. L’ennesima emergenza rifiuti, mette in evidenza, ancora una volta, che le responsabilità di quanto sta accadendo non possono essere scaricate tutte sui comuni. Anche i commissari di Castelvetrano, a cui va la nostra solidarietà per l’impegno profuso in questi giorni, si sono resi conto delle deficitarie politiche regionali sui rifiuti. L’ex governatore Crocetta, nel 2015, durante la rituale crisi di sistema, aveva annunciato la via dei  termovalorizzatori. Non si  è fatto nulla. Perché? Chi ha bloccato questi bandi?

Ancora oggi, in Sicilia, occorre fare i conti con le discariche private e pubbliche. Perché Crocetta non ha fatto i bandi? Perché i rifiuti sono stati portati a Siculiana e in altri siti, nonostante le difficoltà emerse? Dovremmo forse chiedere spiegazioni a chi ha consigliato Crocetta ed adesso è sotto inchiesta? La Regione si deve assumere tutte le responsabilità. Crocetta ne ha tante e Musumeci, se non avvia un programma serio per la differenziata e lo stoccaggio, dovrà assumersi anche le sue. Rimaniamo “sorpresi” a sentire le polemiche dell’on. Gucciardi sui rifiuti a Musumeci. Sembra quasi che Gucciardi e Crocetta abbiano amministrato su Marte. Così come si rimane basiti a sentire esponenti del PD locale, dopo aver incontrato i commissari, “meravigliarsi” della situazione finanziaria del comune. Come se il Pd locale per tre anni consecutivi , non avesse amministrato con Errante e votato i bilanci nel 2012, 2013 e 14.

Se l’ex governatore Crocetta, dopo l’annuncio ufficiale avvenuto nell’agosto del 2016 (riportiamo un art. http://www.lasicilia.it/news/politica/20314/rifiuti–crocetta—in-sicilia-ora-serve–una-rivoluzione-nei-comportamenti—in–autunno-gara-per-gli-inceneritori.htmli) avesse dato seguito ai bandi per i termovalorizzatori probabilmente, oggi, non saremmo sommersi dall’immondizia. Addirittura si discute di “esportare” la spazzatura all’estero. Tutto ciò è inaccettabile. Il nostro Movimento intende fare la sua parte a sostegno dei commissari per affrontare l’ennesima crisi ambientale. Allo stesso tempo scriverà una lettera–denuncia al Ministro dell’Ambiente per quanto sta accadendo nella nostra zona e in Sicilia. Non si può continuare a buttare fango sulle amministrazioni locali e sui cittadini e a Palermo non sanno che strada seguire per dare un sistema moderno sui rifiuti all’intera Sicilia.

Comunicato stampa

                                                                 Luciano Perricone

                              Movimento Liberi e indipendenti Castelvetrano

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE