PartannaLive.it


Gibellina: concerto del The Brass Group con il Trio Bill Mays

Gibellina: concerto del The Brass Group con il Trio Bill Mays
26 novembre
20:50 2012

Si terrà martedi 27 novembre alle ore 21,30 presso l’Auditorium Comunale di Gibellina, il sesto di un ciclo di 12 concerti ad ingresso gratuito allestiti dall’Associazione per le musiche contemporanee The Brass Group, in collaborazione con i comuni di Partanna, Gibellina e Salaparuta.
Ad esibirsi il Trio del grande Bill Mays, ritenuto dalla stampa mondiale uno dei più eclettici pianisti della scena musicale statunitense. Nato in California nel 1944, ha svolto la prima parte della sua carriera nella West Coast, collaborando con i più rappresentativi musicisti di quell’area tra cui Buddy Collette, Harold Land, Shelly Manne, Bud Shank, Art Pepper, la Kenton Jr. Neophonic Orchestra, Bobby Shew, Ernie Watts e Abe Laboriel.
All’attività in campo jazzistico Mays ha presto affiancato quella di session man, diventando uno dei pianisti più richiesti negli studi di Hollywood e partecipando alla realizzazione di numerose colonne sonore (collaborando anche con J.J. Johnson e Benny Golson). Bill Mays è anche un raffinato accompagnatore di cantanti e, in questa veste, ha collaborato con numerose star della scena statunitense, da Sarah Vaughan a Dionne Warwick, da Anita O’Day ad Al Jarreau e Frank Sinatra.

In questo tour italiano Mays si presenta alla testa di un trio composto da due esperti e versatili musicisti attivi da tempo sulla scena jazzistica internazionale, quali il contrabbassista Giuseppe Bassi, contrabbassista barese noto anche tra gli ambienti newyorkesi e che ha collaborato tra gli altri con Roberto Gatto, Lew Tabakin e Fred Hersch, e il batterista Tim Horner che suonato tra gli altri con Roseanna Vitro, David Liebman e Dick Oatts.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE