PartannaLive.it


Cani e gatti, tumori in aumento

Cani e gatti, tumori in aumento
26 febbraio
22:42 2013

Crescono di oltre il 30% i casi di tumori nei nostri amici a quattro zampe. L’allungamento della vita media ed una maggiore attenzione dei proprietari verso la salute del proprio animale domestico hanno fatto emergere un aumento di queste patologie. Secondo gli ultimi dati dell’Animal Tumor Registry (ATR) di Genova, si stima un’incidenza tumorale annuale di 99 cani maschi su 100 mila e di 272 nel caso delle femmine. Ad ammalarsi di più, quindi, sarebbero le cagnette e questo perché tra le patologie più diffuse negli ultimi anni c’è proprio il tumore alla mammella. Diffusi tanto nei cani quanto nei gatti, indipendentemente dal sesso, sono i tumori cutanei: occupano il primo posto tra le neoplasie canine e il secondo in quelle feline, dopo i linfomi. Oltre alla variabile di genere, ci sono razze più esposte ad alcune patologie, perché il fattore genetico risulta determinante. È questo il caso del linfoma, molto frequente nel cane (23 per cento di tutte le neoplasie) e il più diffuso fra i gatti (30 per cento), per il quale sono state segnalate razze a rischio come il boxer e il golden retriever, ma anche i bull mastiff e il rottweiler.
Meno diffuso rispetto all’uomo, invece, il cancro ai polmoni. Prima cura da attuare in caso di tumore è l’intervento chirurgico. Se la chemioterapia nell’uomo è curativa, negli animali è palliativa ed è finalizzata a prolungare la qualità di vita, quindi la si somministra a dosaggi minimi.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE