PartannaLive.it


La Carovana Nazionale Antimafie in movimento per il 28° anniversario della strage mafiosa di Pizzolungo

La Carovana Nazionale Antimafie in movimento per il 28° anniversario della strage mafiosa di Pizzolungo
30 marzo
14:13 2013

Libera_logo_associazionecontrolemafie

Il prossimo 2 aprile segnerà il 28° anniversario della strage mafiosa di Pizzolungo che causò la morte di Barbara Rizzo Asta e dei suoi due figli, i gemellini Salvatore e Giuseppe di 6 anni. Sarà il momento per rinnovare la nostra vicinanza, solidarietà e sostegno all’amica Margherita Asta, speriamo assieme a quanti più cittadini possibili e grazie all’impegno organizzativo del Comune di Erice e del suo sindaco Giacomo Tranchida.

Il boato determinato dall’esplosione di quell’autobomba destinata ad uccidere un magistrato in servizio alla Procura di Trapani, il pubblico ministero dott. Carlo Palermo, riteniamo non si sia ancora esaurito nei suoi effetti devastanti. Il tritolo mafioso ha ucciso tre giovani vite, ne ha minato altre, il magistrato, i suoi agenti di scorta, ma ha anche determinato un forte segnale di intimidazione all’intera società civile trapanese che ancora oggi stenta ad abbandonare comportamenti troppo remissivi nei confronti della preponderante presenza della mafia nel tessuto sociale e civile. Dinanzi a quei morti stritolati dal tritolo autorevoli politici dicevano che la mafia non esisteva, oggi dinanzi al cosidetto fenomeno della mafia sommersa gli stessi autorevoli politici ci dicono che la mafia non esiste o è stata sconfitta, a dispetto di arresti, condanne e ingenti sequestri e confische di beni che dimostrano semmai una vitalità presente e magari anche più raffinata dell’organizzazione criminale e mafiosa.

Il 2 aprile alle 10 presso la stele di Pizzolungo che, posta dal marito e dal padre delle vittime, Nunzio Asta, ricorda il sacrificio di Barbara, Salvatore e Giuseppe che noi vorremmo non essere morti invano. Sarà un momento di ricordo e per rinnovare l’impegno grazie alla presenza di don Luigi Ciotti presidente nazionale di Libera.

Il 2 aprile a Pizzolungo sarà presente la Carovana Internazionale Antimafia che alle 16,30 si sposterà presso la Calcestruzzi Ericina Libera – via Francesco Culcasi Zona Industriale Trapani – dove ci sarà l’incontro con gli operai che si sono riuniti in cooperativa e oggi gestiscono l’impianto che dalle mani dei mafiosi sporche del sangue di tanti morti ammazzati e passato nelle mani pulite degli operai che la mafia dapprima ha sfruttato e ha poi minacciato. Anche questa una occasione per mettere in evidenza la positiva collaborazione con il circolo Arci di Trapani Amalatesta che ha deciso di accompagnarci ed affiancarci in questa come è stato in altre iniziative e come certamente sarà anche in futuro con in testa Giovanna Vacirca, consigliere regionale Arci.

 La sera del 2 aprile alle 21 la Carovana Internazionale Antimafie si sposterà al campo Falcone e Borsellino di Erice San Giuliano per il concerto dei Modena City Ramblers il gruppo famoso per alcune musiche e colonne sonore come quella che ha accompagnato il film “Cento Passi” e che ad Erice presenteranno un inedito dedicato a Salvatore e Giuseppe Asta. Sarà il momento finale il concerto dei conosciuti Modena City Ramblers, che nell’occasione presenteranno un brano inedito dedicato ai gemellini Asta, Giuseppe e Salvatore.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE