PartannaLive.it


Menfi: oltre 800 conchiglie marine e terrestri in mostra per “Stupor Maris”

Menfi: oltre 800 conchiglie marine e terrestri in mostra per “Stupor Maris”
18 aprile
14:41 2013

Menfi, oltre 800 conchiglie marine e terrestri in mostra per “Stupor Maris”
Sabato si inaugura la nuova sede della Collezione malacologica permanente

conchiglieDa sabato prossimo oltre ottocento conchiglie marine e terrestri di tutto il mondo arricchiranno le prestigiose sale di Palazzo Pignatelli a Menfi (Ag). Sarà inaugurata il 20 aprile, infatti, la nuova sede della Mostra Malacologica Permanente “Vanna Rotolo” con l’evento “Stupor Maris” organizzato dall’Istituzione Federico II con il Comune di Menfi. L’esposizione è il frutto dell’appassionata ultraventennale ricerca di Vanna Rotolo, che prosegue la strada tracciata nel solco della tradizione malacologica siciliana da oltre un secolo dal Marchese di Monterosato, Calcara, De Gregorio, Aradas e tanti altri. L’ostensione, che comprende anche una bacheca di crostacei, è ripartita in quattro settori dedicati a eminenti studiosi, quali il Marchese di Monterosato, Fernando Ghisotti, Claudio Ebreo e Angelina Pastorello Gaglini, che hanno contribuito a costituire la moderna storia della malacologia italiana.

L’evento prenderà il via alle 9.30 alla Biblioteca Civica con un omaggio musicale dei professori Laura Chiaramonte e Mario Prost de Royer; seguirà – dopo il saluto del sindaco Michele Botta, dell’Assessore alla Cultura Margherita Ocello e del presidente dell’Istituzione Federico II Ascanio De Gregorio – l’approfondimento tematico “Tra Terra e Mare – Incontri Malacologici”, in cui relazioneranno Ignazio Sparacio, Nunzia Oliva,  Marco Oliverio, Renato Chemello e Francesco Pusateri. Alle ore 12 il taglio del nastro e la visita guidata con l’Associazione Naturama di Palermo, che ha curato l’allestimento scientifico.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE