PartannaLive.it


Gibellina: Dante tra politica e lavoro, per una lettura non convenzionale

Gibellina: Dante tra politica e lavoro, per una lettura non convenzionale
16 maggio
10:44 2013

DanteOriginali e caratteristiche proposte interpretative degli scritti danteschi di Maria Soresina saranno il fulcro dell’incontro “Dante, tra politica e lavoro: per una lettura non convenzionale” fissato eccezionalmente venerdì 17 Maggio alle h 17.30, all’interno della programmazione invernale di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva- CRESM.

Femminista, attivista non violenta, poliedrica fonte di punti di vista e di analisi dell’Alighieri, Maria Soresina, per l’occasione, confronterà il periodo vissuto dal poeta, in cui la visione medievale delle classi sociali viene citata da versi e frasi celeberrime, con l’attualità della nostra realtà che si riscopre molto simile.

Non solo il confronto della visione della società sarà presa in esame, ma anche la politica, che partendo dall’attività di ghibellino eretico di Dante sino alla concezione di Impero percorrerà la strada sino ad oggi riproponendo il quesito dantesco (e umano) dell’essere felice o immortale.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE