PartannaLive.it


Castelvetrano, importanti novità per il rilancio dell’edilizia in città e nella borgata di Marinella

Castelvetrano, importanti novità per il rilancio dell’edilizia in città e nella borgata di Marinella
24 dicembre
13:52 2013

selinunteIl Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante , rende noto che la Giunta Municipale ha deliberato un’importante modifica per gli interventi edilizi diretti nelle Zone Territoriali Omogenee A2( centro antico della città) ed A3 ( centro storico di Marinella di Selinunte). Si tratta di un provvedimento particolarmente importante perché consentirà una sicura ripresa delle attività edilizie nella parte storica della nostra città e della borgata di Marinella. Lo spirito del provvedimento è infatti quello di porre un freno alla cementificazione delle campagne, in conformità degli indirizzi espressi dalla legge Monti, risparmiando nella realizzazione e nella gestione dei servizi  e delle infrastrutture ed al contempo dare più vivibilità al centro storico. In considerazione anche del fatto che il nuovo Piano Regolatore Generale è in avanzata fase di elaborazione, non era opportuno procedere alla predisposizione di piani di recupero del patrimonio edilizio del centro storico e del cuore antico della borgata di Marinella, si è deciso di allentare quei vincoli che erano lesivi degli interessi dei cittadini, creando un vero e proprio freno all’attività edilizia ed un inevitabile aggravio del degrado del centro antico della città e della frazione selinuntina. Si è così deliberato di individuare le Zone Territoriali Omogenee denominate A2 per la città ed A3 per Marinella dove potranno essere rilasciate concessioni edilizie per i lotti già edificati totalmente o parzialmente prima del 1942 con possibilità di demolizioni e ricostruzioni nel rispetto della morfologia e delle altezze preesistenti.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE