PartannaLive.it


Santa Ninfa: impegnati 20.600 euro per il sociale

Santa Ninfa: impegnati 20.600 euro per il sociale
27 dicembre
11:11 2013

giunta santa ninfa

Santa Ninfa. Ammonta a 20.600 euro la somma che la Giunta comunale di Santa Ninfa ha impegnato, con una serie di delibere approvate prima della fine dell’anno, per destinarla ai servizi sociali.

Per il sindaco Giuseppe Lombardinol’emergere di nuove e crescenti situazioni di disagio sociale e povertà, causate dalla grave crisi economica, necessita di interventi economici indispensabili al soddisfacimento dei bisogni essenziali delle fasce deboli della popolazione santaninfese. Talune situazioni familiari e personali – aggiunge il sindaco – sono talmente gravi da giustificare l’urgenza del provvedere”.

L’esecutivo ha, nello specifico, deliberato la concessione, «in via straordinaria», di beni di prima necessità (generi alimentari, prodotti per l’igiene personale e per la casa, bombole del gas per cucinare) a sette famiglie bisognose che, non disponendo di alcuna risorsa economica, versano in condizioni di povertà. A tal fine la somma impegnata è stata di 2.400 euro (1.800 per generi alimentari, 350 per prodotti di igiene e 250 euro per le bombole). Per «situazioni impreviste ed eccezionali», la Giunta ha poi assegnato una erogazione straordinaria a due nuclei familiari, concedendo loro un contributo “una tantum” di 500 euro ciascuno. Contributi “una tantum” (per complessivi 3.200 euro) sono stati deliberati anche in favore di altre famiglie bisognose: in questo caso finalizzati al pagamento di bollette per utenze domestiche (luce, gas) già scadute e all’acquisto di beni di prima necessità.

Concessi poi i sussidi straordinari alle diciotto famiglie dei portatori di handicap quale rimborso delle spese sostenute per il trasporto presso i centri di riabilitazione (somma impegnata diecimila euro). Un contributo di quattromila euro è stato infine concesso all’Aias di Salemi quale partecipazione alle spese per il trasporto presso il Centro socio-riabilitativo di due portatori di handicap.

Interventi che si aggiungono al progetto di servizi utili alla collettività che impegna, dal mese scorso, 25 bisognosi. “La nostra – conclude Lombardinoè un’attenzione costante nei confronti delle fasce più deboli della popolazione

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE