PartannaLive.it


Santa Ninfa: finanziamento per i servizi socio-assistenziali

Santa Ninfa: finanziamento per i servizi socio-assistenziali
29 gennaio
10:17 2014

santa ninfa comune municipioC’è anche il Comune di Santa Ninfa tra quelli che beneficeranno del finanziamento di 617mila euro concesso dal Ministero dell’Interno ai comuni del Distretto socio-sanitario 54, di cui è capofila Castelvetrano. Lo stanziamento rientra tra quelli previsti dal Programma nazionale dei servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti. Il sindaco Giuseppe Lombardino ha voluto esprimere il suo compiacimento per l’ottenimento del finanziamento: “Le somme saranno impiegate per potenziare il servizio di assistenza domiciliare agli anziani ultra sessantacinquenni non autosufficienti”.

Il bando è stato già predisposto e gli interessati possono presentare la domanda (reperibile presso l’Ufficio Servizi sociali del Comune) per accedere alla concessione dei “voucher” (i biglietti di credito, ciascuno del valore di 17,88 euro, con i quali pagare le prestazioni). Tra i servizi che saranno erogati ci sono quelli per l’igiene e la cura della persona (vestizione, igiene intima a letto, igiene intima in bagno), quelli per la cura dell’ambiente domestico (riordino della biancheria, pulizia della casa, preparazione dei pasti, lavaggio e stiratura della biancheria), quelli relativi al sostegno psicologico e morale, al disbrigo pratiche e all’accompagnamento. Per potere accedere al beneficio, gli anziani di età non inferiore a 65 anni non devono percepire indennità di accompagnamento, devono vivere da soli, non devono avere figli oppure avere i figli che vivono fuori dal territorio comunale o che sono impossibilitati a prestare assistenza poiché si prendono già cura di un convivente.

Per l’erogazione dei servizi, gli utenti dovranno poi rivolgersi agli enti accreditati: cooperative sociali, associazioni, onlus.

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE