PartannaLive.it


Istruzione: Arrivano le borse di studio per gli studenti economicamente disagiati

Istruzione: Arrivano le borse di studio per gli studenti economicamente disagiati
09 marzo
11:01 2018

Per venire incontro alle famiglie economicamente più disagiate, la Regione Siciliana, rifacendosi alla legge del 10 marzo 2000, sulle “Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione”, ha aperto il bando per le assegnazioni delle borse di studio agli alunni frequentanti le Scuole Statali e paritarie (primarie, secondarie di 1° e 2°), per quanto riguarda l’anno 2017/2018.

Per poter presentare l’istanza di partecipazione il nucleo familiare non dovrà possedere un reddito Isee superiore a 10.632 euro. Tutta la documentazione necessaria (consultabile sul sito www.regione.sicilia.it), dovrà essere consegnata all’Istituto scolastico frequentato dallo studente, entro il 16 aprile 2018. Quest’ultimo poi invierà le istanze pervenute, dopo averne effettuato il controllo sulla validità, al Comune di riferimento (entro il 18 maggio 2018) che a sua volta le inoltrerà all’Assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale, entro il 20 luglio.

Per poter usufruire del beneficio, la spesa effettivamente sostenuta dalla famiglia dello studente, non potrà essere inferiore a 51,64 euro, nel periodo compreso tra il 1 settembre 2017 al 16 aprile 2018.

Le spese ammissibili sono quelle relative alla frequenza della scuola ed in particolare a: tutte quelle somme versate, a qualsiasi titolo, su decisione del Consiglio di Circolo di Istituto; a corsi svolti per attività sia interne che esterne, volte anche all’acquisizione dei crediti formativi; spese di trasporto; per servizi mensa; per sussidi scolastici e quelli relativi all’acquisto di materiale didattico; sono escluse quelle per l’acquisto dei libri di testo obbligatori.

Amante della scrittura, abile disegnatrice, scrive per “Il Giornale di Sicilia”. Si definisce una ragazza con la testa tra le nuvole ma con i piedi ben piantati per terra.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE