PartannaLive.it


Tiangong-1, previsioni dell’impatto e come seguire la posizione in tempo reale

Tiangong-1, previsioni dell’impatto e come seguire la posizione in tempo reale
23 marzo
14:21 2018

Le predizioni per il rientro in atmosfera della stazione spaziale cinese Tiangong-1 si stanno facendo sempre più precise. Per ora la migliore stima dà come data di impatto il 1° aprile (con una incertezza di ± 4 giorni, fonte Aerospace): nei giorni di Pasqua potrebbe anche capitare che qualche frammento della stazione raggiunga la Terra. Italia compresa, dato che i piccolissimi detriti che rimarranno intatti nell’impatto e raggiungeranno il nostro pianeta cadranno – senza alcun pericolo per noi – fra il 43° parallelo Nord e il 43° parallelo Sud, un’area che comprende parte dello stivale, da Firenze in giù.

Nel frattempo, la Protezione Civile rende noto che è stato istituito il tavolo tecnico di lavoro, previsto in circostanze del genere, al quale partecipano, insieme all’Asi, il consigliere militare della Presidenza del Consiglio, i ministeri di Interno, Difesa e Esteri, Enac, Enav, Ispra, la commissione speciale di Protezione civile. E intanto sul suo sito pubblica un breve vademecum con le norme di protezione. ricordando che “eventi di questo tipo e casi reali di impatto sulla Terra, e in particolare sulla terraferma, sono assai rari. Pertanto non esistono comportamenti di autotutela codificati in ambito internazionale da adottare a fronte di questa tipologia di eventi”.

Queste immagini sono state elablorate dai dati radar arrivati dal centro di sorveglianza Fraunhofer, Institute for High Frequency Physics and Radar Techniques. Questo istituto sta monitorando costantemente la rotazione e le condizioni della stazione cinese, su incarico dell’Agenzia Spaziale Europea.
Nella mappa in basso potete vedere le probabili zone d’impatto, in giallo più probabile e in azzurro assolutamente impossibile. Gran parte delle zone sono vaste distese di oceano ma rimane, seppur piccolo, un rischio che alcuni detriti più pesanti e densi cadano e arrivino pressoché intatti al suolo.

Ma come facciamo a sapere dove si trova Tiangong-1 e seguirla in tempo reale? Una possibilità è quella di collegarsi alla pagina Satview, che permette di monitorare e prevedere la posizione di satelliti e di altri corpi nello Spazio, tra cui i detriti – la cosiddetta spazzatura spaziale – e, per l’appunto, la stazione spaziale cinese.

Oltre ad alcune informazioni che riguardano Tiangong-1, come la data di lancio e lo stato attuale (ancora non rientrata), in una sorta di curriculum vitae, Satview fornisce anche un prospetto dei suoi spostamenti, passati e futuri.

 

Appassionato di informatica sin da quando era piccolo, gli piacciono i film e le serie Tv Sci-Fi, colleziona manga e fumetti.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE