PartannaLive.it


Caso Stefani, interviene il legale di Caradonna: “Si sta creando un mostro, inesistente allo stato dei fatti”

Caso Stefani, interviene il legale di Caradonna: “Si sta creando un mostro, inesistente allo stato dei fatti”
14 Febbraio
12:53 2019

Sono passati circa 20 giorni dalla scomparsa di Angela Stefani, la 48enne svanita improvvisamente nel nulla. Nessuno l’ha più vista o ha avuto sue notizie e il suo telefono risulta sempre spento. Non si sa se abbia con sé del denaro. Potrebbe trattarsi di un allontanamento volontario, in preda alla paura o alla disperazione, ma si teme il peggio per la sua vita e gli inquirenti hanno aperto un fascicolo per omicidio volontario contro ignoti. Proseguono intanto le ricerche della donna e di eventuali elementi che possano dare una svolta all’indagine.

Angela Stefani, 48 anni, casalinga, abita a Salemi ma è originaria di Sasso Marconi (Bologna). Ha due figli di 22 e 20 anni che assieme al padre Rosario Scianna hanno denunciato la sua scomparsa.

Gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sulla vicenda. Del caso si sta interessando anche la nota trasmissione “Chi l’ha visto” intervenuta a Salemi per intervistare i familiari, il convivente e i vicini di casa alla ricerca di informazioni sulla vita personale della donna. Cresce l’interesse mediatico per la vicenda da parte della cittadinanza la quale potrebbe fornire ulteriori importanti dettagli.

In attesa di sviluppi e dopo il servizio televisivo interviene il legale di Vincenzo Caradonna, Melchiorre Palermo: “Il Caradonna è totalmente estraneo ai fatti e non è indagato. Preciso che sia io che il mio assistito siamo assolutamente fiduciosi del lavoro della Procura che di certo, con i suoi mezzi, riuscirà a risolvere il caso. Mi riservo però di tutelare l’immagine di Caradonna qualora venga accusato di fatti che non gli appartengono cercando a tutti i costi un colpevole che potrebbe non esserci.

Pian piano, mediaticamente si sta creando un mostro, inesistente allo stato dei fatti. È sicuramente un caso che merita l’attenzione di tutti per rintracciare eventuali indizi ma la verità si deduce dai fatti e non dal gossip mediatico e popolare che dipinge il mio assistito come una persona violenta. Ad oggi non si sa nulla circa i modi e le circostanze in cui la Stefani è scomparsa. È giusto che gli inquirenti e le forze dell’ordine svolgano l’attività investigativa con serenità”.

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE