PartannaLive.it


Gabriele Albano, ha vinto la sua battaglia: l’Inps ha riconosciuto l’invalidità

Gabriele Albano, ha vinto la sua battaglia: l’Inps ha riconosciuto l’invalidità
27 marzo
17:05 2018

Gabriele Albano ce l’ha fatta. La sua storia l’avevamo raccontato qualche tempo fa quando lo stesso Gabriele aveva deciso di rivolgersi agli organi di stampa per raccontare le sue sofferenze dovute ad una malattia rara ed invalidante. Il trentenne originario di Palermo, ma residente a Marinella di Selinunte, non lavora da 7 anni a causa dei dolori lancinanti causati dalla ipercifosi osteocondrosica, meglio conosciuta come sindrome di Scheuermann. Una patologia che, nonostante attualmente non possa essere curata adeguatamente a causa dell’assenza di una terapia specifica, era stata ritenuta dall’Inps non invalidante.

Gabriele che per allevare le fitte deve ricorrere all’uso di oppioidi, con gravi effetti collaterali, aveva così visto rigettare la sua richiesta di supporto anche dal punto di vista economico. Visto che lo Stato non riconosce una pensione a chi è affetto da sindrome di Scheuermann, e non ottenendo aiuti da parte di altre istituzioni, Gabriele aveva deciso di lanciare una petizione su Change.org.

La sua storia finita sui principali organi di informazione aveva commosso l’Intera Italia. La sua richiesta era rivolta soprattutto all’istituto di previdenza affinché gli riconoscesse almeno il minimo per riuscire a condurre una vita dignitosa nella quale vivere appieno anche l’amore per la sua piccola bambina. Chi è affetto da una malattia invalidante, infatti, non solo ha il diritto all’esenzione del ticket sanitario ma può vedersi riconosciuta anche l’invalidità civile che, in base alla gravità, consente di ottenere un sostegno economico o, addirittura, la pensione.

Dopo 40 giorni di attesa dall’ultima visita con la commissione dell’Inps, è arrivata la conferma che la voce di Gabriele e di tutti coloro che lo hanno sostenuto non è rimasta inascoltata: l’Inps si è pronunciata accertando la malattia di cui è affetto e riconoscendo il 77 per cento di invalidità.

Gabriele ha vinto parte della sua battaglia e chiosa: “Sono davvero felice! L’unione ha fatto la forza. Grazie a tutti coloro che si sono mobilitati per il mio appello.”

La petizione ha avuto ad oggi da 63.415 sostenitori!

Nata a Salemi, giornalista, ha studiato scienze politiche e delle relazioni internazionali. Crede nel giornalismo d’inchiesta e a quello di strada tra la persone e per le persone. Collabora con “Belice c’è” e ha fondato una rivista sull’eterno femminino. È stata corrispondente del Giornale di Sicilia e ha collaborato con Telejato e Report. Ama la politica, la natura e andare oltre le apparenze.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE