PartannaLive.it


Il futuro dei dipendenti delle partecipate, come Mega Service, potrebbe dipendere dalla riforma delle Province

Il futuro dei dipendenti delle partecipate, come Mega Service, potrebbe dipendere dalla riforma delle Province
13 febbraio
19:23 2014

megaservice11Sul futuro occupazionale dei lavoratori delle società partecipate al cento per cento delle ex Province regionali il Governo regionale di Rosario Crocetta si è impegnato ad integrare il testo di legge sulla nascita dei Consorzi dei Comuni. Obiettivo: inserire una norma a tutela dei lavoratori di queste società. Norma che potrebbe risolvere i problemi dei lavoratori della Megaservice di Trapani. Il Governo regionale avrebbe assunto tale impegno ieri, nel corso dell’audizione di ieri in Commissione Cultura e Lavoro dell’Assemblea regionale siciliana sulla vicenda che ha riguardato i sessantasei dipendenti della Megaservice spa, società a totale partecipazione della Provincia regionale di Trapani che dal 2013 è in liquidazione.
A riferirlo il parlamentare del Partito dei Siciliani (Mpa), Giovanni Lo Sciuto, che della citata Commissione parlamentare è componente.

lo sciuto

L’Onorevole Giovanni Lo Sciuto

Ho chiesto all’assessore alle Autonomie locali, Patrizia Valentiriferisce Lo Sciutodi emendare il disegno di legge sui Consorzi dei Comuni, per garantire un posto di lavoro ai dipendenti della Megaservice e di tutte le società interamente partecipate dalle Province siciliane. L’impegno ad integrare la proposta di legge con la previsione di una norma assunto dall’assessore e quindi dal Governo regionale – conclude Lo Sciutofa ben sperare per una soluzione definitiva della vicenda che tiene in apprensione centinaia di lavoratori, come nel caso dei sessantasei dipendenti della Megaservice di Trapani”.

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE